Cerca
 

 More From Region

 

Chanukah

Diversamente dalle principali festività ebraiche, Chanukah, o Hannukkah, non ha origini bibliche, ma deriva da alcuni eventi storici avvenuti più tardi. E' una festività che si protrae per 8 giorni, iniziando il 25mo giorno del mese di Kislev, che di solito cade in dicembre, non è un giorno totalmente sacro, e generalmente non ci si astiene dal lavoro.

In questa pagina:

Sufganiot

Diversamente dalle principali festività ebraiche, Chanukah, o Hannukkah, non ha origini bibliche, ma deriva da alcuni eventi storici avvenuti più tardi. E' una festività che si protrae per 8 giorni, iniziando il 25mo giorno del mese di Kislev, che di solito cade in dicembre, non è un giorno totalmente sacro, e generalmente non ci si astiene dal lavoro.

Chanukah celebra un fatto storico avvenuto nel periodo seleucida, nel II secolo a.C., quando i sovrani seleucidi, la stirpe che succedette ad Alessandro il Grande e che si stabilì in Siria, cercarono di forzare gli ebrei della terra di Israele ad adottare alcune pratiche contrarie alla legge ebraica. La peggior decisione fu quella decretata da Re Antioco IV, che ordinò la collocazione di una statua nel Tempio Sacro di Gerusalemme e la consacrazione di un altare del Tempio stesso a Zeus.

Nel 167 a.C. gli Ebrei si ribellarono contro il regime seleucida, e tra i leader della rivolta vi erano gli Asmonei o Maccabei, figli del sommo sacerdote Mattatia. Nel 164, sotto la guida di Giuda Maccabeo, la rivolta raggiunse il culmine, con la liberazione di Gerusalemme e del Tempio dal dominio straniero. L'evento è documentato da alcune fonti storiche scritte alla fine del II secolo d.C., diversi decennio dopo la rivolta e, secondo la tradizione ebraica, la festa di Chanukah venne istituita da Giuda Maccabeo.

La festa perdura per 8 giorni, ricordando le celebrazioni di purificazione e ridedicazione del tempio, e il miracolo che, secondo la tradizione, avvenne in quei giorni: quando i Maccabei cercarono l'olio per accendere il candelabro del Tempio, scoprirono che solo un piccolo fiasco era rimasto intatto, e l'olio contenuto in esso, la cui quantità sarebbe stata sufficiente per un solo giorno, continuò miracolosamente a bruciare per 8 giorni. Per questo motivo, oltre alla commemorazione della manifestazione di eroismo, viene aggiunto a questa festa un significato di luce contro le tenebre, e per questo Chanukah viene chiamata anche la Festa delle Luci.

Nei tempi moderni, la festa di Chanukah è divenuta un simbolo della lotta degli Ebrei contro i loro nemici a livello religioso e nazionale. Alcuni enfatizzano la componente religiosa e miracolosa della festa, altri si focalizzano sull'aspetto della vittoria nazionale. In ogni caso, è una festa ricca di gioia ed è una delle preferite dai bambini.

La storia di Chanukah non è inclusa nella Torah ma appare nel primo e nel secondo Libro dei Maccabei, il miracolo del perdurare dell'olio viene narrato nel Talmud.

 


 

 

Consuetudini

 

Accensione delle candele - Durante gli otto giorni di Chanukah, vengono accese le candele della Chanukiah, il candelabro a otto braccia disposte in una fila, più una chiamata shamash da cui vengono accese tutte le altre candele. Le candele si accendono sera per sera, iniziando con una la prima sera, due la seconda, e così via in successione, mentre lo shamash deve ardere sempre. La Chanukiah viene collocata sul davanzale della finestra o in un luogo ugualmente visibile, ed è proibito utilizzare la luce per altre funzioni al di fuori della celebrazione. E' d'uso accendere la Chanukiah con olio di oliva, sebbene oggi molti utilizzino candele di cera colorata. All'accensione viene recitata una breve benedizione in una cerimonia che include anche i bambini, seguita dai canti tipici della festività.

 

Ciambelle alla marmellata (sufganiot) e frittelle di patate (Levivot) - Un'altra consuetudine di Chanukah è quella di mangiare cibi particolari, principalmente fritti in olio, come ciambelline ripiene e frittelle.

 

Trottole (Sevivon) - I bambini giocano con una trottola a quattro lati, decorata con le iniziali in ebraico della dicitura "qui accadde un grande miracolo". E' consueto anche donare loro una piccola somma di denaro chiamata "Chanukah gelt", per acquistare candele e giocattoli.

Informazioni importanti

 

Chanukah non è una festa decretata dalla Torah, e sotto l'aspetto sacro ha un'importanza relativamente minore, per cui molti negozi, uffici e aziende spesso restano aperti. Per entrare in sintonia con il particolare spirito di questa festa, provate ad assaggiare i cibi tradizionali, soprattutto le sufganiot, una sorta di ciambella senza buco ripiena di marmellata, o di altri ingredienti dolci. Se vi trovate a Gerusalemme durante Chanukah, è bene fare, verso sera, una passeggiata nel quartiere ultra Ortodosso di Mea She'arim, ed ammirare le centinaia di Chanukiah accese alle finestre.

 

 

 Sites & Attractions

 
Witness with your own eyes treasures that have not been seen for 2,000 years! 70 recons...
Hecht Museum in Haifa University was founded in 1984 by Dr. Reuven Hecht. the museum is...
Museum dedicated entirely to Japanese art. The museum's collection consists of over 7,0...
The winery was established in 2007 and it produces about 1,500 bottles annually. It is ...
Museum presenting the annals of the Ha’apala (clandestine immigration) operations desig...
Museum housed in the original Technion building in Haifa featuring over 400 hands-on ex...
 

 Accommodations

 
​located on the outskirts of a beautiful nature reserve, a one hour drive from Tel-Aviv...
​Two suites in the marvelous south of Israel.Romantic zimmers designed by couple of Jap...
The hotel has rooms of various standards, equipped with a safe and a refrigerator. Some...
​Located between Mt. Carmel and the Jezreel Valley (50 min’s from Tel Aviv area), Zohar...
Feste